Selezione Casillo porta la Puglia al Cibus

Dal 7 al 10 maggio Parma si prepara a ospitare la 19°edizione di Cibus, il Salone Internazionale dell’alimentazione. Il Gruppo Casillo – leader mondiale nella selezione, movimentazione, miscelazione, trasformazione e commercializzazione del grano –vi prenderà parte attivamente con Selezione Casillo.
Nell’anno del cibo, la manifestazione diventa un palcoscenico dove operatori professionali provenienti da tutto il mondo si incontrano in una kermesse unica di innovazione e prodotti.

Il Gruppo Casillo sarà presente con Selezione Casillo e il progetto di filiera regionale controllata e certificata “Prime Terre”. Un viaggio nelle coltivazioni regionali per avere farine e semole 100% locali ottenute dalla macinazione di grano 100% del territorio e che percorre diverse regioni italiane che si distinguono per una coltivazione cerealicola secolare: Puglia, Toscana, Lazio, Sicilia, Basilicata, Campania e Abruzzo. Un valore aggiunto per chi ha a cuore la valorizzazione delle produzioni locali e che riporta all’origine delle tradizioni e del gusto.

Il neonato format di street food “Puglia come mangi” preparerà gustose degustazioni per tutti gli ospiti, raccontando una storia vera e irripetibile di ricette e convivialità, la cui base di partenza è l’ingrediente tipico. Il solo che può regalare un’esperienza di gusto memorabile e unica.
Lo stand (Pad 06, stand E-016) sarà un particolare luogo di incontro animato da una serie di appuntamenti che racconteranno, grazie all’uso della linea “Prime Terre” e delle altre linee di sfarinati Selezione Casillo,le eccellenze gastronomiche italiane. Protagoniste saranno le food Blogger di BADALÙ che daranno lezioni di cucina per imparare a preparare gustose delizie e scoprire territori e tradizioni regionali italiane.

Il primo appuntamento del 7 maggio alle ore 12 sarà con le orecchiette baresi, tecniche e trucchi per creare la pasta tipica per eccellenza della Puglia. La giornata prosegue alle ore 15 con la preparazione del panzerotto, nato come cibo di recupero, al Cibus sarà l’indiscusso protagonista del pomeriggio.

Martedì 8 maggio alle ore 12 sarà la volta della focaccia barese, uno dei prodotti dello streetfood più noti e parte della tradizione più vera. Ultimo appuntamento con le lezioni di cucina alle ore 15 con la creazione di biscotti artigianali di grano duro.
Prodotti fatti sul momento per mostrare un patrimonio gastronomico che narra di eccellenze e sapori autentici da tutelare e condividere con il pubblico presente.

Un evento a vocazione internazionale che attraverso un viaggio nei sapori celebra l’eccellenza del Made in Italy.